Home News Anche The Long Dark lascia GeForce Now per ovvie ragioni

Anche The Long Dark lascia GeForce Now per ovvie ragioni

- Advertisement -

Dopo il lancio di una fanfara poche settimane fa, GeForce Now sta gradualmente perdendo il suo fascino e i suoi giochi …

In effetti, dopo la partenza di due editori molto influenti, oggi è Hinterland Games a decidere ritirarsi dal servizio di gioco cloud … E capiamo sempre meglio perché.

NVIDIA ha dimenticato alcune regole di base …

Solo un mese fa, NVIDIA ha aperto le valvole al suo servizio GeForce NOW , per la gioia dei giocatori. Tuttavia, Activision-Blizzard si ritirò rapidamente dalla piattaforma, seguito da vicino da un altro editore molto apprezzato (e produttivo): Bethesda .

Se NVIDIA ha deplorato ovviamente la partenza di questi due editori, la società è rimasta abbastanza discreta sulle ragioni di questi prelievi, sperando di poter trovare un nuovo accordo in futuro.

Oggi è quindi la volta dello sviluppatore Hinterland Games di ritirare un gioco dalla piattaforma GeForce Now, ovvero The Long Dark . Raphael van Lierop, il direttore del gioco, stesso ha annunciato la notizia su Twitter, spiegando abbastanza chiaramente da dove proveniva la preoccupazione, simile, a priori, a quella che ha spinto Blizzard a ritirare questi giochi dalla piattaforma.

Colpa di NVIDIA

”  Mi dispiace per coloro che sono delusi dal non poter più giocare a The Long Dark su GeForce Now. NVIDIA non ci ha chiesto il permesso di mettere il gioco sulla piattaforma, quindi abbiamo chiesto loro di rimuoverlo. Si prega di indirizzare i propri reclami a NVIDIA, non a noi. Gli sviluppatori dovrebbero essere in grado di controllare dove vengono offerti i loro giochi  ” , spiega Raphael van Lierop.

Sembrerebbe quindi che NVIDIA abbia offerto alcuni giochi sulla sua piattaforma, senza nemmeno chiedere il consenso degli sviluppatori …

Resta da vedere ora se NVIDIA riuscirà a riguadagnare la fiducia di editori come Activision-Blizzard e Bethesda (ma anche Capcom, Square-Enix e altri che sono assenti dalla piattaforma), o se il gruppo americano pagherà per aver dimenticato alcune regole di base relative alla negoziazione .

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,111FansLike
26FollowersFollow

Altre news