Home Android Google Chrome bloccherà gli annunci che minano le risorse su PC e...

Google Chrome bloccherà gli annunci che minano le risorse su PC e dispositivi mobili

Google ha a lungo condotto una guerra contro gli annunci pubblicitari che incidono negativamente sull’esperienza dell’utente. Chrome è dotato di un blocco degli annunci nativo che neutralizza i banner invasivi o che non sono conformi alle direttive della Coalition for Better Ads . È un’associazione globale che lavora per pratiche pubblicitarie responsabili. Google ha appena annunciato un aggiornamento di Chrome che rafforza la protezione degli utenti da annunci ad alta intensità di risorse.

” Abbiamo scoperto che alcuni annunci hanno consumato una quota sproporzionata di risorse del dispositivo, come batteria e larghezza di banda, senza che gli utenti lo sapessero ” , ha affermato Google in un post sul blog Chromium. Questi includono annunci che minano le criptovalute e influiscono sull’autonomia dei dispositivi, consumano una grande quantità di dati o portano a esperienze di rallentamento.

Come Chrome bloccherà gli annunci pubblicitari affamati di risorse

Il browser limiterà le risorse che un annuncio può utilizzare prima che l’utente interagisca con esso. Concretamente, Chrome analizzerà il comportamento degli annunci e bloccherà sistematicamente quelli che superano i limiti fissi. Il riquadro pubblicitario visualizzerà quindi un messaggio di errore che informa l’utente che un annuncio è stato bloccato, come puoi vedere nell’immagine alla fine dell’articolo.

Per determinare i limiti di attivazione del blocco, Google ha studiato la stragrande maggioranza degli annunci pubblicati in Chrome. L’azienda si rivolge agli annunci che utilizzano più CPU, larghezza di banda o energia rispetto al 99,9% degli annunci. La soglia è impostata su 4 MB per il consumo di dati . Per quanto riguarda la CPU, l’annuncio non deve superare i 15 secondi di utilizzo per un periodo di 30 secondi o 60 secondi di utilizzo totale del processore.

Google afferma che solo una parte degli annunci trasmessi su Chrome dovrebbe essere interessata da queste misure. Oggi solo lo 0,3% degli annunci supera le soglie stabilite. Ma questi annunci da soli rappresentano il 27% del consumo totale di larghezza di banda o il 28% dell’utilizzo del processore. Gli sviluppatori di Chrome prevedono di testare questa nuova funzione nei prossimi mesi. Arriverà nella versione stabile del browser entro la fine di agosto.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,100FansLike
26FollowersFollow

Altre news