mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home Android Google lancia APVI, un programma per identificare le vulnerabilità su tutti gli...

Google lancia APVI, un programma per identificare le vulnerabilità su tutti gli smartphone Android

Tuttavia, non è per mancanza di tentativi. Ogni mese, Google lavora per rendere Android più sicuro per i suoi utenti. Solo nel settembre 2020, Google ha risolto 52 vulnerabilità di sicurezza su Android . Tuttavia, e nonostante tutti gli sforzi dell’azienda di Mountain View, vengono regolarmente scoperte nuove vulnerabilità. Pensiamo, ad esempio, a questa enorme falla del Bluetooth che ha permesso di spiare milioni di smartphone .

Abbiamo ancora questi importanti difetti di sicurezza individuati su Samsung Galaxy S7, S8 e S9 . È proprio per rendere più sicuro il proprio sistema su dispositivi di altri produttori che Google lancia lunedì 5 ottobre l’APVI per  Android Partner Vulnerability Iniative ”. Con questo programma senza precedenti, il gigante del Web vuole offrire agli utenti una piattaforma su cui accedere a una cronologia completa delle vulnerabilità di sicurezza scoperte sugli smartphone di un determinato produttore.

Google vuole più trasparenza

Che si tratti di Huawei, OnePlus, Oppo, Xiaomi o Samsung, gli utenti potranno scoprire in dettaglio le varie vulnerabilità che sono state rilevate sugli smartphone di produttori di terze parti. ” L’APVI è progettato per incoraggiare correzioni e fornire trasparenza agli utenti sui problemi che abbiamo scoperto in Google e che interessano i dispositivi lanciati dai nostri partner”, ha  scritto Google nel suo post di annuncio.

Con APVI, Google sta uccidendo due piccioni con una fava. L’azienda di Mountain View offre maggiore trasparenza agli utenti in merito ai problemi rilevati su Android, e si offre anche un portale sul quale può facilmente comunicare sulle vulnerabilità Android di cui non è fonte. Un modo per Google di ricordare che non è responsabile di tutte le vulnerabilità di sicurezza presenti sul suo sistema operativo. 

” L’iniziativa copre un gran numero di problemi che interessano il codice del dispositivo che non viene fornito o gestito da Google”, ha affermato la società californiana. Tieni presente che l’APVI elencherà solo le vulnerabilità Android che sono state risolte e non quelle ancora attive o la cui risoluzione è in corso.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,110FansLike
26FollowersFollow

Altre news