Costruito attorno a un display OLED Super Retina XDR da 6,7 ​​pollici, l’iPhone 12 Pro Max è l’iPhone più grande mai realizzato da Apple. Prodotto da Samsung, il pannello che adorna il terminale si distingue per il suo rapporto di contrasto di 2.000.000: 1 e la sua luminosità massima di 1.200 nit con HDR.

A pochi giorni dalla sua uscita sul mercato, lo smartphone ha superato il banco di prova DisplayMate. Non sorprende che l’iPhone 12 Pro Max erediti il primo posto in classifica detronizzando il Galaxy Note 20 Ultra  di Samsung.

Nonostante la mancanza di uno schermo da 120 Hz, l’iPhone 12 Pro Max è il numero 1 di DisplayMate

Con il suo schermo limitato a 60 Hz , l’iPhone 12 Pro Max è effettivamente riuscito a superare il Note 20 Ultra e il suo pannello da 120 Hz. L’ultima annata di Apple ha raggiunto 11 record di prestazioni di visualizzazione . Il laboratorio evidenzia in particolare la precisione dei colori, i contrasti e le prestazioni delle tecnologie True Tone e Night Shift.

Sviluppata da Apple e disponibile su tutti gli iPhone recenti, l’opzione True Tone regola automaticamente il colore e la luminosità dello schermo in base alla luce ambientale. Questa funzionalità è incorporata anche in Mac e iPad. Da parte sua, Night Shift adatta i colori e la luminosità per passare a toni più caldi quando il sole si avvicina. L’opzione ha lo scopo di alleviare gli occhi degli utenti.

“Per essere utilizzabile con una forte luce ambientale, un display necessita di una doppia combinazione di alta luminosità dello schermo e bassa riflettanza dello schermo: l’iPhone 12 Pro Max ha entrambe le cose”, spiega DisplayMate. In tutte le condizioni, lo schermo dello smartphone rimane quindi leggibile e piacevole da usare.