Home News La criptovaluta Libra di Facebook potrebbe vedere la luce già a gennaio...

La criptovaluta Libra di Facebook potrebbe vedere la luce già a gennaio 2021

- Advertisement -

Il progetto globale di Facebook è stato originariamente proposto nel giugno 2019, ma è stato demolito nell’aprile 2020 in risposta alle pressioni normative e politiche.

Lancio di Libra nel 2021

Il progetto globale di criptovaluta di Facebook è stato originariamente proposto per collegare diverse valute legali, tra cui dollaro USA, euro, yen giapponese, sterlina britannica e dollaro di Singapore. Tuttavia, il progetto è stato rapidamente ostacolato da una forte pressione normativa in tutto il mondo. Diverse società membri dell’associazione Libra come PayPal e MasterCard hanno persino abbandonato Facebook.

Ma il progetto sembra riprendersi, secondo il Financial Times , Libra potrebbe essere lanciato nel 2021, secondo le parole di “  tre persone coinvolte nel progetto  ”.

La data esatta di lancio non è ancora nota e dipenderà da quando l’associazione Libra, con sede a Ginevra, riceverà l’approvazione normativa dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari, o FINMA, per operare come come servizio di pagamento.

Sempre secondo il Financial Times , diversi membri dell’associazione Libra ritengono che la nomina del direttore legale di HSBC, Stuart Levey, come amministratore delegato abbia segnato una svolta per il successo del progetto.

Ancora molte riserve

Libra sarà quindi lanciato in una forma più conservativa e sarà semplicemente sostenuto dal dollaro USA con un rapporto 1: 1.

Sebbene la sua forma limitata possa placare i responsabili politici, il progetto sarà sempre fonte di preoccupazione. La Bilancia può minacciare la stabilità finanziaria o facilitare il riciclaggio di denaro?

A settembre, i ministri delle finanze europei hanno chiesto alla Commissione europea di regolamentare le stablecoin. Sebbene non abbiano menzionato il suo nome, i ministri potrebbero riferirsi alla Bilancia di Facebook. I governi francese e tedesco hanno già detto di essere contrari alle società private che lanciano valute che potrebbero sfidare l’euro.

Allo stesso modo, la Cina sta già preparando un disegno di legge per vietare l’emissione di una criptovaluta o stablecoin destinata a competere con lo yuan digitale.

Pertanto, Facebook sembra fare progressi nel suo ambizioso progetto di criptovaluta, ma il gioco sembra tutt’altro che vinto.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,112FansLike
26FollowersFollow

Altre news