Home Android Chiunque può ora contribuire al sistema operativo Fuchsia di Google

Chiunque può ora contribuire al sistema operativo Fuchsia di Google

- Advertisement -

Attraverso il suo blog Open Source, Google ha annunciato di accettare contributi dal pubblico per il suo sistema operativo alternativo Fuchsia . Sebbene la società abbia trasferito codice in un archivio pubblico negli ultimi quattro anni, non ha consentito ai membri del pubblico di inviare codice, ma ora possono farlo.

Annunciando la notizia, Developer Advocate for Fuchsia Wayne Piekarski ha dichiarato:

“A partire da oggi, stiamo espandendo il modello open source di Fuchsia per rendere più facile il coinvolgimento del pubblico nel progetto. Abbiamo creato nuove mailing list pubbliche per le discussioni sui progetti, aggiunto un modello di governance per chiarire come vengono prese le decisioni strategiche e aperto il issue tracker per i contributori pubblici per vedere su cosa si sta lavorando. Come sforzo open source, accogliamo con favore contributi di alta qualità e ben collaudati da tutti. Ora c’è un processo per diventare un membro per inviare le patch, o un committer con pieno accesso in scrittura. “

Oltre ad aprire il repository ai contributi pubblici, l’azienda ha pubblicato una roadmap tecnica per fornire alle persone un po ‘più di informazioni sulla direzione e le priorità del progetto. Alcuni degli elementi sulla roadmap includono un framework di driver in modo che il kernel possa essere aggiornato indipendentemente dai driver, migliorando i file system per le prestazioni ed espandendo la pipeline di input per l’accessibilità.

Sebbene questo sia sicuramente un grande passo per il progetto a lungo termine, Google chiarisce che Fuchsia non è ancora pronto per lo sviluppo generale del prodotto né gli sviluppatori dovrebbero costruire il loro software per funzionare su Fuchsia perché è ancora in evoluzione.

Gli sviluppatori che desiderano provare Fuchsia possono clonare, compilare e contribuire. Google ha affermato che Fuchsia supporta una quantità limitata di hardware basato su x64 e può anche essere eseguito su un emulatore. Se desideri sperimentare tu stesso con Fuchsia, vai alla pagina per iniziare .

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,112FansLike
26FollowersFollow

Altre news