Home Apple I prossimi chip ARM di fascia alta di Apple potrebbero offrire fino...

I prossimi chip ARM di fascia alta di Apple potrebbero offrire fino a 32 core ad alte prestazioni

- Advertisement -

Apple ha delineato i suoi piani per passare ai processori basati su ARM all’inizio di quest’anno durante la sua conferenza annuale per gli sviluppatori. L’azienda ha finalmente svelato il chip M1 – il suo silicio personalizzato – e i dispositivi MacBook e Mac mini che eseguono i nuovi chip il mese scorso. Mentre alcuni benchmark suggeriscono che la nuova offerta supera i chip Intel di fascia alta in termini di prestazioni, la società di Cupertino offre ancora varianti Intel e prevede di sostituire gradualmente i Mac di fascia alta con chip interni più potenti.

Ora, un rapporto di Bloomberg fa luce su alcuni di questi piani e sulle possibili configurazioni dei SoC più potenti su cui l’azienda sta lavorando per i suoi dispositivi. Secondo le persone che hanno familiarità con la questione, l’azienda sta lavorando per introdurre nuove offerte in primavera e in autunno del prossimo anno. I chip potrebbero includere un design con 16 core ad alte prestazioni e quattro core ad alta efficienza.

Tuttavia, secondo quanto riferito, i chip saranno inizialmente limitati a otto o 12 varianti sportive core per i nuovi dispositivi MacBook Pro e iMac, con la possibile aggiunta di una SKU a 32 core prevista per la fine del 2021 da utilizzare nel Mac Pro. Il rapporto suggerisce anche un possibile debutto di “Mac Pro di dimensioni ridotte” nel 2022.

Inoltre, il rapporto afferma anche che l’azienda sta lavorando su processori grafici “ambiziosi” da offrire nei suoi dispositivi. Secondo quanto riferito, la società di iPhone prevede di introdurre GPU a 16 e 32 core integrate nei SoC per l’utilizzo in laptop e desktop di fascia alta, rispetto alle varianti a otto core dell’M1. Ci sono anche piani per varianti a 64 o 128 core più avanti nel 2021 o 2022 per i Mac di alto livello volti a fornire capacità di elaborazione grafica senza precedenti rispetto alle GPU di Nvidia e AMD.

Sarà interessante vedere come Apple progredirà con i suoi piani per ridurre e potenzialmente eliminare la dipendenza da fornitori di terze parti per i suoi requisiti di processore. Con i chip M1 che stanno già ottenendo recensioni positive e offrendo impressionanti guadagni in termini di prestazioni, non sarà una sorpresa se i chip più robusti riportati superano il silicio di fascia più alta di Intel e AMD. Tuttavia, poiché questi piani sono interni e non annunciati, potrebbero benissimo cambiare in futuro.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,109FansLike
26FollowersFollow

Altre news