Home News Donald Trump è stato definitivamente bandito da Twitter

Donald Trump è stato definitivamente bandito da Twitter

- Advertisement -

In una mossa importante contro un presidente degli Stati Uniti in carica, Twitter ha annunciato oggi di aver sospeso definitivamente l’account di Donald Trump. La sospensione arriva dopo una violenta protesta contro gli edifici del Campidoglio il 6 gennaio.

Twitter ha detto in un post sul blog che l’account del presidente, @realDonaldTrump, è stato bandito per sempre “a causa del rischio di ulteriori istigazioni alla violenza”. La società di social networking ha spiegato di aver esaminato i recenti tweet di Trump sulla base del contesto in cui “vengono ricevuti e interpretati su e fuori Twitter”.

All’indomani della violenza che si è svolta a Capitol Hill, Twitter ha sospeso l’account di Trump per 12 ore e gli ha chiesto di rimuovere i suoi tre tweet che erano visti come promuovere o glorificare l’attacco insurrezionalista alla collina. La sospensione è terminata giovedì, dopodiché Trump è tornato venerdì sul sito di microblogging e ha twittato:

“I 75.000.000 di grandi patrioti americani che hanno votato per me, AMERICA FIRST e RENDONO L’AMERICA GRANDE ANCORA, avranno una VOCE DA GIGANTE per molto tempo nel futuro. Non saranno mancati di rispetto o trattati ingiustamente in alcun modo, forma o forma !!! “

“A tutti coloro che hanno chiesto, non andrò all’inaugurazione il 20 gennaio”.

Twitter ha osservato che i due tweet “devono essere letti nel contesto di eventi più ampi nel paese e dei modi in cui le dichiarazioni del presidente possono essere mobilitate da pubblici diversi, anche per incitare alla violenza, nonché nel contesto del modello di comportamento. da questo account nelle ultime settimane. ” Diversi fattori sono stati presi in considerazione prima che Twitter cacciasse Trump per sempre dalla sua piattaforma. Il servizio ha spiegato che il suo rifiuto di partecipare all’inaugurazione del presidente eletto Joe Biden, prevista per il 20 gennaio, è stato “ricevuto da alcuni dei suoi sostenitori come ulteriore conferma che le elezioni non erano legittime”.

Inoltre, Twitter vede anche l’uso da parte di Trump delle parole “patrioti americani” come un atto di sostegno per coloro che hanno preso d’assalto la collina. In generale, i suoi tweet sono visti come un incitamento ad altri “a replicare gli atti violenti che hanno avuto luogo il 6 gennaio 2021”. Il servizio ha stabilito che questi tweet violavano la sua politica sulla glorificazione della violenza, quindi la sospensione permanente.

Questo è l’ultimo divieto che il presidente degli Stati Uniti ha ricevuto da una piattaforma di social media da mercoledì. Facebook ha anche bloccato in precedenza l’account di Trump fino a quando Biden non entrerà in carica insieme a Instagram, Twitch e Snapchat.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,109FansLike
26FollowersFollow

Altre news