Home Android Galaxy S21 Ultra: lo schermo OLED consuma il 16% in meno di...

Galaxy S21 Ultra: lo schermo OLED consuma il 16% in meno di energia

Samsung Display ha presentato il suo nuovo display OLED a bassa potenza. Uno sviluppo importante per il produttore, poiché questo pannello consuma molta meno energia di uno schermo OLED convenzionale. Samsung segnala risparmi fino al 16%.

Il marchio sudcoreano insiste sul fatto che questo schermo non è meno efficiente del precedente. È anche meglio. In parole povere, Samsung ha raggiunto questo risultato migliorando la circolazione degli elettroni sulla superficie della lastra grazie ad un nuovo materiale organico. Ciò significa che consuma meno energia, che circola più rapidamente Inoltre, questo pannello può produrre più luminosità. Non ci vorrà molto per vederlo arrivare sui nostri smartphone, dal momento che Samsung Display ha annunciato che sta già equipaggiando l’S21 Ultra, il cui rilascio è previsto per il 29 gennaio.

AUTONOMIA CHE POTREBBE ANCORA ESSERE MIGLIORATA

L’ Ultra S21 è inoltre dotato di un processore Exynos 2100, che promette anche di essere molto meno energetico. Abbiamo quindi il diritto di aspettarci uno smartphone con una durata della batteria molto lunga da Samsung. Nel nostro test abbiamo visto un netto miglioramento su questo punto rispetto all’S20 Ultra, ma siamo ancora lontani da quanto offre la concorrenza. Lo schermo stesso ci ha convinto con la sua qualità.

Per il momento, secondo Samsung, solo questo smartphone è equipaggiato, ma questo schermo OLED a basso consumo dovrebbe diventare più democratico in futuro. Se non firmerà una rivoluzione nel campo dell’autonomia , dovrebbe comunque permetterci di spazzare via qualche ora. È sempre quella presa. Samsung dovrebbe fornire questi schermi ad altri produttori. Non saranno quindi riservati agli smartphone del brand.

Samsung Display ha anche recentemente annunciato una piccola rivoluzione nel mondo dei PC, con il rilascio di display OLED da 14 pollici con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Dovremmo vederli arrivare agli ultraportatili a partire da quest’anno.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,100FansLike
26FollowersFollow

Altre news