Home News Google Lens ora supporta la traduzione offline in versione beta

Google Lens ora supporta la traduzione offline in versione beta

Poiché sempre più servizi si basano sul cloud, è sempre bello vedere quando qualcosa che in genere richiede una connessione Internet diventa accessibile offline. Google offre da tempo supporto per le traduzioni offline in Google Translate e ha persino apportato alcuni importanti miglioramenti circa un anno fa , e oggi sta portando questa funzionalità a Google Lens.

Individuato per la prima volta da 9to5Google , il gigante di Mountain View sembra stia lanciando una nuova funzionalità per la sezione di traduzione di Google Lens, accessibile tramite l’app Google su Android. Ora è possibile scaricare i language pack da utilizzare offline, quindi anche se non si dispone di una connessione Internet, è possibile puntare la fotocamera su un pezzo di testo e tradurlo istantaneamente, anche senza premere il pulsante di scatto. Ciò dovrebbe essere particolarmente utile per viaggiare senza un piano dati.

Ovviamente, il download dei language pack occuperà spazio nella memoria del telefono ed è anche molto comune che le traduzioni offline non siano accurate come i servizi online, semplicemente perché i database e l’intelligence dietro il processo di traduzione vengono aggiornati più spesso sul lato server . È anche un po ‘più limitato perché, mentre puoi copiare l’intero testo che stai guardando, non puoi selezionare parole o frasi specifiche direttamente sull’immagine, cosa che puoi fare quando sei connesso. Vale anche la pena notare che non tutte le lingue supportano le traduzioni offline.

Secondo 9to5Google, l’aggiornamento viene distribuito tramite un aggiornamento lato server, sebbene segnali che solo i dispositivi che eseguono versioni beta dell’app Google lo abbiano ricevuto in questo momento. Non siamo stati in grado di individuare l’aggiornamento sui nostri dispositivi di prova indipendentemente dall’utilizzo di versioni beta o stabili, quindi il tuo chilometraggio potrebbe variare. In ogni caso, la funzionalità dovrebbe farsi strada a più utenti nel tempo.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,101FansLike
26FollowersFollow

Altre news