Home News Intel lancia RealSense ID, riconoscimento facciale sicuro come Face ID

Intel lancia RealSense ID, riconoscimento facciale sicuro come Face ID

- Advertisement -

Sebbene AMD abbia superato Intel nel mercato dei PC desktop , la società non ammette la sconfitta e continua a innovare. E precisamente, giovedì 7 gennaio 2021, il team blu lancerà RealSense iD, un modulo di riconoscimento facciale che potrebbe benissimo competere con Apple e il suo Face iD .

Lanciata nel primo trimestre del 2021 al prezzo di 99 dollari , Intel intende offrire questa tecnologia a professionisti e amministrazioni pubbliche. In effetti, questo modulo, delle dimensioni di una piccola scatola, può essere inserito in una varietà di apparecchiature e può quindi essere utilizzato per proteggere punti vendita, sportelli automatici, ingressi di magazzini, ecc. In definitiva, Intel vuole estendere l’ambito di RealSense iD al settore medico e finanziario.

Un modulo intelligente, sicuro e affidabile

Ma quali sono le principali qualità di RealSense iD? Per riassumere, il modulo è pensato per essere intelligente, sicuro ed estremamente affidabile. Così, e secondo le dichiarazioni del produttore, i sensori di profondità ei vari moduli di imaging di bordo sono in grado di identificare un utente ad ogni tentativo, anche se alcune caratteristiche fisiche sono cambiate : taglio di capelli, barba, occhiali da vista. o mascherina , ecc.

Va notato che questa è una funzionalità che si trova su Face ID, il sistema di Apple “che si adatta automaticamente ai cambiamenti del tuo aspetto, come trucco o peli del viso”. 

Inoltre, il riconoscimento facciale funzionerebbe in qualsiasi condizione di illuminazione e non sarebbe compromesso dal colore della pelle, ad esempio. Come spiegato dai nostri colleghi del sito Ventura Beat, numerosi studi condotti in particolare da IBM hanno dimostrato che gli algoritmi di riconoscimento facciale sono spesso di parte.

Authentification Realsenseid
Authentification Realsenseid

Riconoscimento basato sui contorni del viso

In effetti, per addestrare questo software, utilizziamo spesso banche di immagini composte da uomini bianchi. Secondo IBM, l’81% delle foto che compongono i tre più grandi banchi di immagini sono istantanee di bianchi. Per evitare di riprodurre gli stessi errori, Intel si è assicurata di basare il riconoscimento facciale RealSense iD sui contorni e sulle peculiarità del viso (cicatrici, brufoli, rugosità, ecc.).

“ Abbiamo effettuato ampie raccolte di dati sulle peculiarità del viso di diversi gruppi etnici in Asia, Europa, Medio Oriente e Africa. Abbiamo curato che tutte le peculiarità e gli elementi ricorrenti delle morfologie fossero presi in considerazione e integrati nel nostro processo di creazione degli algoritmi ”, spiega nelle colonne di Ventura Beat Joel Hagberg, direttore del product management e marketing di Intel.

Per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza, RealSense iD incorpora una tecnologia antispoofing che protegge il dispositivo da falsi tentativi di identificazione, utilizzando ad esempio una foto, un video o una maschera. Secondo il fondatore, la sua tecnologia ha un margine di errore di 1 su un milione di tentativi . In Apple, anche il margine di errore è uno su un milione.

Infine, Intel garantisce che il database dei volti acquisiti da RealSense iD sia archiviato nel dispositivo e non su server di proprietà di terze parti. Inoltre, tutti i dati vengono crittografati . Come promemoria, i dati raccolti da Face iD vengono registrati anche localmente, in un’enclave sicura del chip A11 Bionic .

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,112FansLike
26FollowersFollow

Altre news