Home News L'hacker ha quasi avvelenato 15.000 persone hackerando l'acqua corrente della città

L’hacker ha quasi avvelenato 15.000 persone hackerando l’acqua corrente della città

Mentre alcuni hacker usano le loro capacità per realizzare progetti insoliti, come l’ hackerare le carte Nespresso per avere caffè illimitati , altri non mostrano la stessa benevolenza. I 15.000 residenti di Oldsmar, in Florida, sono stati molto vicini ad essere avvelenati dalla loro acqua corrente . Venerdì scorso, un dipendente presso l’impianto di trattamento dell’acqua locale ha notato il suo cursore del mouse dimenarsi sullo schermo del computer, ma non è riuscito a riprendere il controllo. Pochi secondi dopo, la persona che ha preso possesso del dispositivo ha aumentato il livello di idrossido di sodio da 100 parti per milione a 11.100 parti per milione nei sistemi di distribuzione dell’acqua.

Questo composto chimico, utilizzato per regolare il pH dell’acqua potabile, è innocuo se introdotto in piccole quantità. Al contrario, è estremamente tossico per i tessuti umani ad alti livelli . Fortunatamente, il dipendente ha rapidamente ripristinato la concentrazione di idrossido di sodio al livello normale dopo l’intrusione dell’hacker. La polizia locale ha detto che ci sono volute ancora dalle 24 alle 36 ore perché il veleno raggiungesse i residenti di Oldsmar. Un allarme sarebbe scattato molto tempo prima, impedendo a chiunque di consumare l’acqua corrotta .

I SISTEMI DI ACQUA CORRENTE NON SONO BEN PROTETTI DAGLI ATTACCHI INFORMATICI

La polizia ha detto che l’hacker ha utilizzato TeamViewer, un software che controlla in remoto il PC di un lavoratore, per entrare nel computer. Il dipendente in questione non si è reso conto immediatamente dell’intrusione, poiché il suo supervisore svolge regolarmente attività di controllo da un altro terminale. Tuttavia, non sappiamo ancora come abbia fatto ad accedere alla rete di computer dell’impianto.

“Questa è la domanda da un milione di dollari”, ha detto lo sceriffo locale. “Questo è motivo di preoccupazione perché non sappiamo dove sia la scappatoia o quanto siano brave queste persone. Viene da dietro l’angolo o da fuori paese? Nessuna idea.” L’FBI e i servizi segreti stanno attualmente cercando di trovare una risposta a queste domande.

La fabbrica colpita dall’attacco ha disinstallato TeamViewer. Sebbene questo tipo di intrusione rappresenti un rischio considerevole per la salute della popolazione, rimangono molto rare, il che non incoraggia chi si occupa di trattamento delle acque a proteggersi adeguatamente da esse . Il sindaco di Oldsmar ha risposto volendo assicurarsi che “tutti si rendano conto che esistono questi tipi di criminali […]. Controlla accuratamente il sistema che hai installato. “

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,100FansLike
26FollowersFollow

Altre news