Home News Pornhub utilizza la biometria per verificare l'identità di coloro che pubblicano video

Pornhub utilizza la biometria per verificare l’identità di coloro che pubblicano video

Come forse saprai, Pornhub ha colpito i titoli dei giornali nel dicembre 2020 dopo il rilascio di un’indagine finale del New York Times. Secondo il quotidiano, la piattaforma ospita migliaia di scene di pornografia infantile . ” Il sito monetizza stupri di minori, revenge porn, video di spionaggio”, ha assicurato la pubblicazione.

Non sorprende che queste rivelazioni abbiano avuto l’effetto di un terremoto a Pornhub, che nel processo ha rimosso tutti i video pubblicati da utenti non verificati . Ora, ogni video verrà attentamente controllato da un team di moderatori formato dal sito dopo la pubblicazione dell’articolo.

Tuttavia, questi sforzi non hanno impedito a Pornhub di perdere diverse partnership chiave, in particolare con Mastercard e Visa, che hanno deciso di tagliare il ponte con la piattaforma pornografica . Tuttavia, questo giovedì, 4 febbraio 2021, apprendiamo che PornHub si sta preparando a prendere nuove misure per rafforzare ulteriormente la moderazione dei suoi contenuti.

PORNHUB UTILIZZA YOTI E I SUOI SISTEMI DI VERIFICA BIOMETRICA

Il sito ha infatti appena annunciato in un comunicato stampa la sua collaborazione con Yoti , azienda specializzata nello sviluppo e nell’implementazione di sistemi di verifica dei dati digitali . Yoti sarà effettivamente responsabile di garantire l’identità degli utenti che pubblicano video su Pornhub.

Solo Yoti potrà consultare i documenti ufficiali di identità degli utenti, e tali dati verranno conservati per un periodo massimo di 7 giorni , tempo per effettuare gli opportuni controlli. Dal 2014, Yoti offre sistemi che combinano ” tecnologia all’avanguardia ed esperti di riconoscimento umano per garantire che solo i clienti autentici possano superare i controlli di identità” . Gli algoritmi sono utilizzati in particolare per verificare qualsiasi segno di falsificazione o alterazione dei documenti di identità forniti .

Inoltre, le persone che desiderano caricare video sulla piattaforma devono avere un profilo verificato e certificato o far parte del Model Program, riservato agli studi o ai creatori di contenuti indipendenti. La società madre di Pornhub, MindGeek, ha affermato che anche tutti gli altri siti del gruppo trarranno vantaggio dai sistemi di sicurezza di Yoti.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,101FansLike
26FollowersFollow

Altre news